Istituto di Istruzione Superiore di Lonigo
"Rosselli-Sartori"

 
Immagine BES
La grande Area Bes (Bisogni Educativi Speciali)
Premesso che la classificazione OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) individua tre tipologie di studenti con Bisogni Educativi Speciali (BES):
pallina arancione alunni con disabilità o deficit definibili in termini medico-sanitari (Legge n. 104 del 1992);
pallina arancione alunni con disturbi evolutivi specifici: disturbi specifici dell’apprendimento (DSA – Legge 170/2010), iperattività, deficit del linguaggio e dell’attenzione…;
pallina arancione alunni con svantaggi: è il caso di quegli alunni che manifestano problemi dovuti al loro ambiente socio-economico, linguistico e culturale di provenienza.

Accoglienza ed inserimento devono essere perciò le parole chiave di ogni agire della nostra scuola, il cui compito sarà quello di diffondere la cultura dell’inclusione:
pallina arancione promuovendo progetti e iniziative a favore degli studenti con bisogni speciali;
pallina arancione proponendo la partecipazione dei docenti a corsi di aggiornamento e di formazione sui temi dell’inclusione;
pallina arancione incoraggiando gli insegnanti curricolari a coltivare e mantenere buone relazioni collaborative con i genitori – nel rispetto dei reciproci ruoli – allo scopo di arricchire la conoscenza delle dinamiche affettive/relazionali e delle problematiche individuali degli studenti.

Per questo motivo il nostro Istituto ha aderito e portato a termine (comunicazione del MIUR attraverso il Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione, 19/11/2015) un progetto di percorso formativo, orientato allo sviluppo di competenze didattiche ed organizzative capaci di garantire una effettiva realizzazione di Piani per l'inclusione sempre più adeguati alle esigenze degli allievi e delle scuole.
Progetti correlati:
pallina arancione Piano psico-educativo per studenti autistici;
pallina arancione Sensibilizzazione alle problematiche della disabilità;
pallina arancione Inserimento scolastico alunni certificati (“Ponte”)
pallina arancione Progetto Basking

La sezione Tecnica Economica propone agli alunni con abilità particolari il progetto "I.T.E...per un Progetto di Vita indipendente". Per saperne di più clicca qui

Per conoscere: Inclusione scolastica alunni con disabilità Scuole Statali e Paritarie aderenti alla FISM Provincia di Vicenza – a.s. 2019/2020 clicca qui

L'IIS Lonigo, in collaborazione con l'ULSS n.8, promuove e realizza  progetti di tirocinio per inclusione sociale.
Di cosa si tratta?

Tirocinio finalizzato all'inclusione sociale

 
 

La legge regionale prevede caratteristiche specifiche per i tirocini rivolti a persone che hanno una particolare vulnerabilità e fragilità, anche in termini di distanza dal mercato del lavoro, e che sono in carico dai servizi sociali e/o sanitari (Comuni, Unioni di Comuni, Aziende Unità Sanitarie Locali - AUSL, Aziende Servizi alla Persona - ASP, Ministero della Giustizia). Si tratta di tirocini di orientamento, formazione e inserimento o reinserimento finalizzati all'inclusione sociale, all'autonomia delle persone e alla loro riabilitazione.
L'IIS LONIGO accoglie nella propria struttura organizzativa persone con disabilità tutorate da personale in servizio. La comunità inclusiva lavora al servizio di tutti.

tirocinio 3

Progetto formativo personalizzato

 La Regione ha previsto uno specifico modello di progetto formativo personalizzato (Allegato 3 Delibera di GR n. 1143/2019). Il soggetto pubblico che ha in carico il tirocinante individua e indica al soggetto promotore gli obiettivi formativi del tirocinio, che possono essere competenze socio-relazionali e/o competenze tecnico-professionali relative a una qualifica.

Durata

Il tirocinio può avere una durata massima di 24 mesi. Sono previsti casi specifici in cui il tirocinio può essere prorogato o ripetuto, anche con progetto formativo individuale identico o simile, previo parere positivo del soggetto competente, ovvero il Servizio pubblico del lavoro, Servizio sociale o Servizio sanitario che ha in carico il tirocinante. 

L'IIS LONIGO ha aperto lo sportello autismo per i suoi studenti

Presentazione generale

 

La rete “Sportelli Autismo” presente nel territorio della Regione Veneto offre un servizio di consulenza in tema di didattica inclusiva per gli studenti con disturbo dello spettro autistico.
Si tratta di un sistema di servizi rivolto a  Dirigenti Scolastici, docenti curriculari, docenti specializzati per le attività di sostegno, consigli di classe o di sezione, 
famiglie che desiderano ricevere un supporto educativo- didattico ed organizzativo da docenti esperti rispetto alla tematica.
Gli incontri si svolegerannao breve a disponisizione delle famiglie, in vbase alle esigenze deli alunni.autismo